Soke

Un altro contributo rap di un ragazzo che si è appassionato al progetto!!!!

Non capisco” (Rispetto per gli individui)
di Soke (3° media dell’ Istituto Comprensivo Padre Pio di Sacrofano)

Questo è Soke che continua a parlare
dello Stato e della vita attuale
nel Parlamento ci sono molti impicci
i destini dei ragazzi li vedo molto grigi
lo Stato non si decide con lo stipendio
e la vita si trasforma in un incendio

senti come suonano ‘sti testi rimati
oggi come oggi i lavori vanno rimandati
poi sti cojoni fanno un raduno
i soldi alla fine non vanno proprio a nessuno
non si capisce più quello che succede
tutto quello che si fa il male lo precede
non c’è più una vita intera
vivere bene è quello che si spera
ogni famiglia fa la preghiera
di una busta paga molto più intera
c’è molta gente che ha le tasche vuote
invece le loro so’piene di banconote
banconote tipo da cinquecento
e se ti ribelli si rinchiudono nel parlamento
e adesso chiudo con quest’ultima rima
tutti vogliamo la vita più divina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...